Ancelotti: “Scudetto? La Roma c’è. Con i nuovi acquisti dubbi per i tempi di inserimento. Friedkin estremamente seri”

img

Carlo Ancelotti ha rilasciato un’intervista a Il Messaggero. Il tecnico del Real Madrid, fresco vincitore della Supercoppa europea conquistata con il successo per 2-0 contro l’Eintracht Francoforte, ha parlato anche della Roma. Eccoci alla Serie A: la griglia di partenza?  Le solite tre in pole position, magari con equilibri diversi. Occhio poi alla Roma. Si è rinforzata molto. Dybala, Wijnaldum e Matic sono colpi importanti. Spinazzola e Zaniolo sono usciti dall’ombra degli infortuni. La Roma può giocarsela con le altre, sebbene con i nuovi acquisti ci siano sempre le incognite legate ai tempi dell’inserimento. Nella biografia di Mourinho, la seconda stagione alla guida di un club coincide spesso con i grandi successi.  Mourinho è entrato molto bene nella storia della Roma. Ci sentiamo spesso, ci mandiamo messaggi. La Roma aveva bisogno di un allenatore come lui e lui aveva bisogno dell’affetto di una piazza come quella romana. Un matrimonio perfetto. Aggiungerei una considerazione: la società che sta gestendo la Roma mi pare estremamente seria. Hanno le idee chiare.

×